PS5 e XBox Series X: qual è la migliore

Ps5 e Xbox Series X

PS5 e XBox Series X, qual è la migliore console?

Prima di rispondere a questa domanda facciamo un passo indietro.

10 novembre 2020 XboX Series X, 19 novembre PS5.

Queste sono le date di rilascio delle due console di

nuova generazione, che a un anno di distanza ci fanno compagnia nella nostra abitazione.

Ma in questo breve lasso di tempo, qual è il bilancio tra questi due colossi nella cosiddetta console war?

Innanzitutto diciamo che questa guerra videoludica è sempre esistita e non ha mai avuto una fine e probabilmente mai finirà.

Ricordiamo, anche con piacere, che la diatriba tra Sega e Nintendo è durata per molti anni e le due case videoludiche si sono sfidate a colpi di videogame con l’intento di proporre ai propri utenti, prodotti sempre migliori.

Perché abbiamo detto con piacere?

Perché a beneficiare di questa “guerra” è proprio il consumatore che si è ritrovato, tra le mani, dei videogiochi sempre più curati e raffinati.

Quando uscì la prima Playstation nel 1997, Sony rischiò moltissimo immettendo sul mercato un prodotto che, a suo dire, avrebbe potuto minare il trono dei due agguerriti competitor.

Insomma, la casa nipponica era specializzata in ben altro, ma ha voluto mettersi in “gioco” anche in ambito console.

Mai azzardo fu così vincente.

Playstation rivoluzionò il mondo dei gamer grazie ad una console, ai tempi potentissima, con giochi veramente avvincenti.

Quando il dominio di Sony sembrava incontrastato, con Sega che praticamente abbandonò le console optando per la sola produzione di giochi e Nintendo intenzionata a continuare per la propria strada, ecco che Microsoft se ne uscì con la prima Xbox.

Il 15 novembre 2001, un anno dopo l’uscita della storica Ps2, esce Xbox con l’intenzione di fare concorrenza proprio a Sony.

Ecco dunque che la console war, invece di scemare, si rafforzò sempre di più.

I due colossi negli anni si sono sfidati come mai successo prima, non solo a livello di software e hardware, ma soprattutto grazie alle esclusive.

Cosa si intende per esclusive?

Le esclusive sono quei giochi che possono essere fruiti solamente in quella determinata console e non in quella rivale.

Tornando nuovamente indietro nel tempo, l’esempio più eclatante è stato Super Mario di Nintendo e Sonic per Sega.

Se volevi giocare all’idraulico più famoso al mondo, dovevi possedere necessariamente una console Nintendo, mentre se volevi correre a perdifiato con il porcospino blu, dovevi acquistare una console Sega.

I tempi ovviamente sono cambiati, ma le strategie sono praticamente rimaste invariate.

Non basta infatti presentare una grafica sempre più bella e realistica, oppure un framerate leggermente più stabile, un hard disk SSD velocissimo o una forma estetica più gradevole di un’altra.

Anche il prezzo fa la differenza e su questo non ci piove, ma in questo caso siamo alla pari per quanto riguarda le versioni standard.

Insomma, senza troppi giri di parole, le due console sono veramente ottime sotto il profilo tecnico con grandi innovazioni per quanto riguarda i controller e periferiche aggiuntive.

Ma il vero asso nella manica è l’esclusiva.

Nella precedente generazione di console, abbiamo assistito a vere e proprie perle videoludiche e questo non può fare altro che piacere ai videogiocatori.

E’ vero che con solamente un anno di vita, fino ad ora non abbiamo potuto godere di molti titoli in esclusiva, ma quelli che sono stati rilasciati sono di ottima qualità.

Se poi parliamo in prospettiva, allora abbiamo solamente da godere e scegliere la console che più si adatta alle nostre esigenze.

Bisogna anche chiarire il fatto, che ci sono dei giochi con la cosiddetta esclusiva temporanea.

Cosa significa?

Significa che se un determinato gioco lo posso giocare ad esempio solo su PS5, tra qualche mese sarà giocabile anche su Xbox Series X o viceversa.

Quali sono le esclusive di PS5 e Xbox Series X?

Se parliamo di PS5, parliamo di:

  • Death Stranding Director’s Cut
  • Demon’s Soul
  • Godfall
  • Marvel’s Spiderman-Man Miles Morales
  • Ratchet & Clank Rift Apart
  • Returnal
  • Bugsnax
  • Destruction All Stars

Se invece parliamo di Xbox Series X i giochi sono:

  • Microsoft Flight Simulator
  • Gear Tactics
PS5

E’ vero che a voler guardare Xbox sembra in enorme difetto, ma attenzione perché le vere e proprie cartucce devono ancora essere sparate.

Diciamo che questi titoli sono una sorta di antipasto per quello che deve ancora arrivare, e ciò che sta per giungere è veramente roba da intenditori.

Se una console ha un’esclusiva importante, l’altra rimane a guardare?

Certo che no.

Gli sviluppatori delle due console, hanno cercato di sopperire alla mancanza di una determinata esclusiva, proponendone un’altra simile.

L’esempio più lampante è il duello Gran Turismo (Sony) – Forza Motorsport (Microsoft).

Due titoli di corse automobilistiche così diversi, ma che hanno lo stesso obbiettivo:

Diventare il titolo di corsa definitivo.

E’ questo il bello di avere due console rivali, perché gli sviluppatori cercano sempre di migliorarsi proponendo giochi sempre più validi, all’avanguardia e che sappiano divertire come non mai.

Tornando alle esclusive che dovranno ancora uscire, quelle confermate sono:

  • Fable
  • Forza Motorsport
  • Forza Horizon 5
  • Halo Infinite
  • Starfield
  • Perfect Dark
  • Contraband
  • Everwild

Queste per quanto riguarda Xbox

Mentre per quanto riguarda PS5

  • God of War Ragnarok
  • Gran Turismo 7
  • Marvel’s Spiderman 2
  • Marvel’s Wolverine

Insomma, stiamo parlando di giochi tripla A che possono solamente far felice i giocatori.

Se guardiamo i numeri, i dati di vendita sono a favore di PS5 con 10 milioni di unità vendute fino ad ora, mentre Xbox Series X può contare su 8 milioni di console distribuite.

Dati alla mano, sembra che anche questa volta (come in passato) la casa giapponese sia destinata a rimanere sul trono delle console più vendute, ma attenzione a Microsoft.

Xbox

La casa americana ha molti assi nella sua manica e le probabilità di risalita sono veramente molte.

E Nintendo?

No, non ci siamo dimenticati di Nintendo.

La sua politica è tanto semplice quanto vincente.

Si perché non si cura delle altre due, ma va avanti per la sua strada proponendo ai propri giocatori, soluzioni sempre nuove e particolari.

Fin dai tempi della storica Wii, la casa di Super Mario si è guadagnata una fetta di affezionati a dir poco considerevole.

Considerate Nintendo Switch che è l’ultima nata uscita nel 2017, ha piazzato 90 milioni di unità in tutto il mondo.

Di conseguenza, non essendo uscita nel 2020, non la andremo a includere in questo bilancio tra gli altri due competitor.

Comunque non è assolutamente da sottovalutare una console che ha sempre molto da offrire, perché anche Nintendo offre praticamente gli stessi giochi delle rivali e ha delle esclusive fantastiche come appunto Super Mario e Zelda, giusto per citarne alcuni tra i più famosi.

Quindi in definitiva, i dati relativi alle vendite non possono essere sicuramente trascurati e non solo solamente dei “numeri”.

La cosa più importante è che qualsiasi console di nuova generazione venga scelta, ci faccia divertire.