ROI e ROAS: perché sono importanti per la strategia di marketing

Roi e Roas

ROI e ROAS, perché sono così importanti per pianificare un’ottima strategia di marketing?

E quali sono le differenze?

Per avviare una campagna di marketing, bisogna avere idee molto chiare, una strategia personalizzata in base

al tuo settore di attività, e avere a disposizione un piccolo capitale da investire.

Bisogna infatti, prima di avviare una campagna di marketing o qualsiasi tipo di investimento, fare una valutazione ben curata per quanto riguarda costi e benefici; ed è per questo motivo che ROI e ROAS sono indicatori indispensabili.

Che cos’è il ROI?

ROI, ovvero Return on Investment; letteralmente Ritorno dell’Investimento.  E’ un indicatore che chiarisce se il denaro o il tempo investito in una data strategia sta dando i risultati ottenuti o meno.

Il calcolo del ROI viene usato per valutare un investimento sulle azioni della società e per valutare l’efficacia di una operazione di marketing.

E’ fondamentale notare che il ROI non va preso in considerazione solo del denaro investito bensì anche del tempo investito;  questo perché?

Perché il ROI comprende tutti i vantaggi competitivi che possono scaturire da una strategia.

Ad esempio se investi più tempo nella creazione dei contenuti digitali per il tuo blog, migliori la qualità dei tuoi articoli e abbassi la frequenza di rimbalzo, stai comunque generando un ROI positivo anche se non genera un profitto immediato.

Nel caso tu abbia, invece, obiettivi monetari, il ROI può essere definito come il guadagno che si ottiene da un determinato prodotto che vuoi vendere, meno il costo dell’investimento.

Per investimento non intendiamo solamente il costo della pubblicità; ma anche quello che si va a spendere per produrre questo prodotto.

Quindi parliamo di costi di produzione veri e propri come per esempio il costo dei materiali, fornitori, manodopera, tempo impiegato per la fabbricazione, stipendio degli operai e via dicendo.

Facciamo un esempio pratico:

Vuoi vendere i tuoi orologi a 100 euro l’uno e ne investii 1000 per la campagna pubblicitaria.

Innanzitutto devi togliere il costo di produzione quantificalo ad esempio in 50 euro.

Sottrai, sempre a titolo di esempio, 10 euro per i costi di spedizione e quello che rimane dei 100 euro iniziali sono 40 euro.

Supponi di vendere 50 orologi; quindi 50 x 40 meno i 1000 di investimento, avrai un guadagno di 1000 euro.

Che cos’è il ROAS?

Il Return on Advertising Spend (ROAS); è lo strumento con il quale si calcola quanto rende avviare una campagna on line ad esempio con Facebook Ads e Google Ads.

In sostanza, si tratta di una metrica per gestire le campagne pubblicitarie on line; e permette di ottimizzarne la tattica e misurare le entrate lorde per ogni euro che hai speso per la pubblicità.

Praticamente, consente di capire quali strumenti e quali canali sono i più efficaci per orientare le scelte strategiche future di marketing.

Il ROAS, specialmente se si tratta di un e-commerce, è un indice per misurare il rapporto tra i ricavi generati dalla campagna pubblicitaria e il costo utilizzato per la

realizzazione della campagna stessa.

Anche in questo caso facciamo un esempio:

Vuoi fare una campagna su Google Ads per vendere scarpe;  vuoi generare un ricavo di 5000 euro con un costo di 1000 euro di campagna pubblicitaria.

Quindi il rapporto tra investimento e ricavo in questo caso è 1:5; il che vuol dire che per ogni euro speso in pubblicità, avrai un ritorno 5 volte superiore e secondo questi dati avrai un ROAS pari al 500%.

Bisogna tener comunque conto, oltre al costo dell’investimento; il numero di click ricevuti, a quanto viene impostato il costo per ogni click, al numero di vendite e al tasso di efficacia della campagna (CTR).

Se il messaggio pubblicitario viene visualizzato 100 volte; per esempio e di questi cento una persona ci clicca sopra, il CTR risulterà pari all’ 1%.

In base dunque ai dati che il social media manager andrà a rilevare, decide se la strategia; che sta attuando è per te soddisfacente oppure è il caso di cambiarla.

Quali sono le differenze tra ROI e ROAS?

Il ROI è il ritorno economico che si ottiene dalla vendita di un prodotto; considerando i costi di produzione del prodotto stesso e della relativa campagna pubblicitaria. Si può affermare che il ROI ti fornisce delle indicazioni più chiare riguardo al profitto.

Il ROAS misura il reddito lordo del tuo investimento ed è incentrato sull’efficacia delle campagne on line.  Si può affermare che il ROAS ti fornisce indicazioni in merito alle entrate delle campagne pubblicitarie ed è indispensabile per la strategia digitale.

Per avere degli ottimi risultati è sempre bene affidarsi a veri professionisti del settore; i quali ti sapranno consigliare la strategia giusta e più adatta alle tue esigenze.

E’ fondamentale dunque avvalersi di un partner efficiente, in grado di mostrarti risultati concreti.

Noi di Made Web Solutions siamo sempre a tua disposizione e siamo in grado di accompagnarti per mano verso la strategia migliore.